Università, didattica e ricerca

L’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara è sede dei corsi di laurea della Facoltà di Medicina, Farmacia e Prevenzione dell’Università degli Studi di Ferrara. La missione istituzionale dell’Azienda è contraddistinta dall’integrazione tra funzioni universitarie e ospedaliere nei campi dell’assistenza, della ricerca e della didattica.

Il personale universitario, docente e ricercatore, in convenzione con l’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara svolge la propria attività assistenziale presso le strutture del S. Anna. Le Unità Operative dell’ospedale sono frequentate da oltre 450 medici in formazione specialistica, iscritti alle 33 Scuole di Specializzazione sanitarie istituite presso l’Università degli Studi di Ferrara. Inoltre, gli studenti iscritti al Corso di Studio in Medicina e Chirurgia, dal 3° al 6° anno, svolgono le esercitazioni previste nelle diverse Unità Operative per un numero in media di circa 220 studenti per ogni anno di corso. Infine, i Reparti del S. Anna ospitano gli iscritti alle 9 lauree delle Professioni Sanitarie, attivate presso l’Università degli Studi di Ferrara, per lo svolgimento delle attività formative professionalizzanti (tirocinio).

Presso l’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara è presente un Polo Didattico universitario composto da un’Aula Magna da oltre 300 posti, 8 aule didattiche (da 44 a 225 posti) e 2 aule studio.

Comitato Etico. Il Comitato Etico di Area Vasta Emilia Centro (indicato di seguito come Comitato Etico) è un organismo indipendente costituito a seguito del riordino dei Comitati Etici promosso dalla Regione Emilia - Romagna e approvato con delibera di GR n. 2327 del 21.12.2016, in conformità alle norme di legge di riferimento.

Il Comitato Etico:

  • garantisce la tutela dei diritti, della sicurezza e del benessere dei soggetti coinvolti nell’attività di ricerca e fornisce pubblica garanzia di tale tutela;
  • opera applicando la normativa vigente in materia e il suo parere è vincolante per la realizzazione di qualsiasi tipologia di studio con l’uomo, e su dati o campioni biologici ad esso riferiti;
  • si ispira al rispetto dell’integrità fisica e della salute umana, così come indicato nelle Carte dei Diritti dell’Uomo, nei codici di deontologia medica nazionale (versione del 2014 e successivi aggiornamenti) ed internazionale ed in particolare nella Dichiarazione di Helsinki del 1964 (e successivi emendamenti), nella Convenzione di Oviedo del 04/04/1997, ratificata con Legge 28/03/2001, n. 145 (G.U. n. 95 del 24/04/2001), nella Convenzione UNESCO 2005 sui diritti umani e la biomedicina e nella carta dei diritti dell’Unione Europea (Trattato di Lisbona), ratificato con legge 2/8/08 n. 130. Costituiscono un riferimento, ove applicabili, anche le raccomandazioni del Comitato Nazionale per la Bioetica e il Comitato Nazionale per le Biotecnologie, la Biosicurezza e le Scienze della Vita.

Le attività locali del Comitato Etico di Area Vasta Emilia Centrale (Aziende Sanitarie di Ferrara, Bologna e Imola) per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria, l’Azienda USL e l’Università degli Studi di Ferrara sono gestite dalla Struttura Accreditamento Qualità Ricerca Innovazione.

Azioni sul documento

ultima modifica 2019-09-17T10:08:13+01:00