Donare il sangue del cordone ombelicale

Tutte le pazienti gravide che esprimono il desiderio di rientrare nel percorso di donazione, possono effettuare la donazione eterologa del sangue cordonale al momento del parto.

Perché donare il sangue cordonale. La donazione del sangue cordonale è una pratica diffusa ormai su tutto il territorio nazionale, che consiste nella raccolta del sangue contenuto nel cordone ombelicale al momento del parto. Il sangue del cordone ombelicale costituisce una fonte preziosa di cellule staminali ematopoietiche che possono essere utilizzate in pazienti che necessitano di procedure trapiantologiche e presenta numerosi vantaggi rispetto ad altre fonti. La modalità di raccolta non ha alcun rischio per la madre né per il bambino ed è semplice così come la sua conservazione.

Per chi lo desidera, è consentita la donazione autologa (cioè la conservazione del proprio sangue cordonale) in base alla procedura regionale e previ accordi con la Direzione Sanitaria dell’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara.

Azioni sul documento

ultima modifica 2019-09-17T11:49:06+02:00