PDTA Polmone

Condizione clinica per accesso al percorso

Persone con diagnosi sospetta o accertata di tumore del polmone.

Obiettivi

Garantire un percorso omogeneo e integrato, multiprofessionale e multidisciplinare, nella diagnosi e nel trattamento della malattia; assicurare la tempestiva presa in carico della persona e la precoce definizione del piano diagnostico terapeutico.

Accesso

Il paziente, inviato dal Medico di Medicina Generale o da altro specialista (con impegnativa SSN), accede ad una prima visita filtro prenotata tramite prenotazione CUP con posti riservati, presso gli ambulatori pneumologici (Ospedale S. Anna di Cona oppure Ospedale San Giuseppe di Copparo).

Diagnosi e terapia

Dopo il completamento della fase diagnostica, tutti i casi vengono discussi dal gruppo multidisciplinare (pneumologo, chirurgo, oncologo, radioterapista, anatomopatologo, infermiere case manager, medico radiologo, medico nucleare, fisiatra, palliativista) per la definizione dell’iter terapeutico da proporre al paziente.

Peculiarità della presa in carico del percorso

Miglioramento continuo dell’assistenza ai pazienti affetti da neoplasia polmonare, garantendo cure personalizzate che tengano conto sia delle caratteristiche della patologia che dei bisogni della persona in termini della sua qualità di vita e degli esiti di salute.

Responsabile di percorso

Prof. Giorgio Cavallesco

Contatti

Infermiere Case-manager

Stefania Pedrazzi

0532 239806

334 6262460 (dal lunedì al venerdì ore 9:00-13:00)

Fax 0532 239578

pdtapolmone@ospfe.it

Monitoraggio

La valutazione del percorso è effettuata periodicamente attraverso il monitoraggio di indicatori di processo e di esito e la somministrazione di questionari che rilevano l’esperienza di cura dal punto di vista del paziente e dei professionisti.

Azioni sul documento

ultima modifica 2019-09-17T11:57:09+02:00