Tutela della Privacy

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara ha attuato una serie di percorsi organizzativi per adeguare la propria attività e le proprie strutture alle disposizioni contenute nel Codice in materia di protezione dei dati personali (Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 e s.m.i.).

La normativa in argomento si propone di tutelare il diritto alla riservatezza dei dati personali allo scopo di evitare che il loro uso non corretto possa danneggiare o ledere i diritti, le libertà fondamentali e la dignità degli interessati. 

Ne consegue che tale finalità è ancor più evidente nella realtà di organismi sanitari pubblici che – come è noto - trattano quotidianamente una moltitudine di dati estremamente riservati come quelli riguardanti la salute delle persone. L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara ha pertanto fatto propria la normativa unitamente alle diverse prescrizioni del Garante per la Protezione dei dati personali predisponendo un percorso applicativo della materia della privacy ed elaborando un sistema stabile a costante presidio della tematica.

La tutela della riservatezza dei dati del cittadino/utente non deve essere vissuta come un mero obbligo burocratico ma come strumento per offrire una reale tutela della riservatezza degli interessati, per i loro familiari e per tutti gli operatori attraverso un sistema che impegni ogni figura professionale presente in Azienda.

L’Azienda ha designato, così come richiesto dal GDPR (General Data Protection Regulation), il Responsabile della protezione dei dati (RPD, ovvero DPO se si utilizza l’acronimo inglese: Data Protection Officer), soggetto che riferisce direttamente al Titolare, in posizione di indipendenza e autonomia dall’Azienda e che deve essere coinvolto in tutte le questioni che riguardano la protezione dei dati personali, a garanzia di qualità del risultato del processo di adeguamento in atto.

Per ulteriori informazioni:
www.ospfe.it (sezione “l’Azienda”).

Azioni sul documento

ultima modifica 2019-09-26T20:23:37+02:00